Funzioni del Sistema Nervoso Autonomo e cosa c’entra con l’Osteopatia

Funzioni del sistema nervoso autonomo e cosa c'entrano con l'osteopatia

Maggio 31, 2022

In questo articolo, capiamo meglio quali sono le funzioni del sistema nervoso autonomo e cosa c’entrano con l’osteopatia.

Il sistema nervoso periferico è una delle due parti del Sistema Nervoso Centrale(SNC). Si distingue in Sistema Nervoso Autonomo(SNA), deputato al controllo dei muscoli lisci (che hanno una contrazione involontaria) degli organi interni e delle ghiandole e Sistema Nervoso Somatico(SNP), che invece controlla i movimenti volontari e raccoglie le informazioni dagli organi di senso.

Il SNA regola processi importanti per la nostra sopravvivenza, è infatti il centro di controllo per i riflessi viscerali come la contrazione del muscolo cardiaco, il controllo vasomotorio, la frequenza e la profondità respiratoria insomma tutti quei processi che avvengono in automatico, senza bisogno di un nostro intervento.

Il SNA ha due tipi di strutture con funzioni differenti e nomi particolari: si divide infatti in Simpatico e Parasimpatico!

Ma cosa differenzia il Sistema Nervoso Simpatico da quello Parasimpatico?

Il Sistema Nervoso Parasimpatico

Il midollo allungato, parte del tronco cerebrale, è il centro di controllo del SNC per i riflessi viscerali come la contrazione del muscolo cardiaco, il controllo vasomotorio, la frequenza e la profondità respiratoria.

Le vie del sistema nervoso simpatico hanno un neurone pregangliare (prima del ganglio) e postgangliare (dopo il ganglio). I neuroni pregangliari tendono ad avere assoni più corti di quelli postgangliari perché i gangli del sistema nervoso simpatico sono annidati vicino alla spina dorsale. Questo permette una rapida segnalazione di molte parti diverse del corpo quando l’allarme stress è stato suonato.

A questo proposito, alcuni neuroni simpatici partono dal midollo spinale e vanno direttamente alle ghiandole surrenali, permettendo il rilascio immediato degli ormoni epinefrina e norepinefrina. Potresti conoscere meglio l’epinefrina come adrenalina. Proprio così: la sensazione di una “scarica di adrenalina” proviene dal sistema nervoso simpatico!

Infine, poiché il compito del sistema nervoso simpatico è quello di portare il corpo in modalità di emergenza, esso inibisce le funzioni che considera meno importanti, come la digestione.

Il Sistema Nervoso Parasimpatico un campanello d’allarme per il nostro corpo

Nel Simpatico i neuroni sono mediamente più corti e vicini alla colonna vertebrale e questo permette una rapida segnalazione di molte parti diverse del corpo quando l’allarme stress/minaccia è stato suonato. Il Simpatico è quindi il mezzo di trasmissione dei comandi che usiamo per fronteggiare un’urgenza, un’emergenza, un pericolo potenziale.
A questo proposito, alcuni neuroni simpatici partono dal midollo spinale e vanno direttamente alle ghiandole surrenali, permettendo il rilascio immediato degli ormoni epinefrina e norepinefrina. Potresti conoscere meglio l’epinefrina come adrenalina. Proprio così: la sensazione di una “scarica di adrenalina” proviene dal Sistema Nervoso Simpatico!

Infine, poiché il compito del Sistema Nervoso Simpatico è quello di portare il corpo ad agire in modalità di emergenza, esso inibisce le funzioni che considera meno importanti, come per esempio la digestione.

Il Sistema Nervoso Parasimpatico nelle Funzioni del Sistema Nervoso Autonomo

Al contrario, il Sistema Nervoso Parasimpatico è molto più equilibrato. Invia segnali che rallentano il battito cardiaco e la respirazione e permettono la digestione, quando per esempio l’emergenza è passata. Se c’è qualcosa che il Sistema Nervoso Parasimpatico deve regolare, lo fa in modo più diretto, invece di far irritare tutto il corpo. Nel Sistema Nervoso Parasimpatico, i neuroni tendono ad essere più lunghi.

L’intestino è definito da molte aree scientifiche come il nostro secondo cervello, è la sede del Sistema Nervoso Enterico (SNE), che è responsabile della propria area del corpo (il sistema digestivo), proprio come è responsabile di una partedel Sistema Immunitario, ma interagisce molto con gli altri due sistemi nervosi SNA e SNP.
Sebbene il SNE si interfacci con i pezzi del Sistema Nervoso Autonomo, non tutti gli scienziati sono d’accordo nel considerarlo una vera e propria divisione dell’SNA. Ha circa 100 milioni di neuroni, così come i propri archi riflessi, e regola la secrezione, il flusso sanguigno e la motilità nel tratto digestivo. Inoltre, i neuroni inviano informazioni dal SNE al SNC per mantenere il “comando centrale” informato su questioni come la tensione della parete intestinale o l’acidità dello stomaco.

funzioni del sistema nervoso autonomo e cosa c'entrano con l'osteopatia

Funzioni del Sistema Nervoso Autonomo e cosa c’entra con l’Osteopatia

Molte scoperte recenti hanno osservato come il trattamento osteopatico craniale attiva importanti risposte benefiche che si irradiano in tutto il corpo. Per esempio é stato osservato che il trattamento osteopatico craniale dopo uno stimolo doloroso porta a una riduzione della percezione del dolore. Questo ci mostra come il trattamento osteopatico altera le interazioni corticali fra le reti di sensibilità. Ciò fa in modo in modo che gli stimoli in arrivo vengano percepiti in maniera differente.
Questo indica che il trattamento osteopatico non funziona solo in loco, ma anche a distanza dall’area in cui viene eseguito, per esempio nel trattamento craniale, cioè il trattamento manuale sulle ossa del cranio.
Per quanto riguarda il Sistema Nervoso Enterico, é vero che gli organi sono collegati al sistema centrale ma fino a poco tempo fa si credeva fosse una connessione a direzione singola , ora sappiamo che sia la colonna che i visceri si influenzano a vicenda. Per cui é vero che la manipolazione viscerale può portare benefici a livello viscerale e vertebrale ma é anche vero che per esempio una manipolazione vertebrale ad altezza lombare (dove si trova l’innervazione di parte dei visceri) può avere effetti positivi su questi ultimi.

Emil Roussimov-Osteopata

Articoli correlati…

Cos’è un crampo muscolare?

Cos’è un crampo muscolare?

Il crampo muscolare è una contrazione improvvisa, breve, involontaria, dolorosa di un muscolo o di un gruppo di...

×

Ciao

Contatta il nostro supporto o chiamaci al 334 7716221

× Scrivici per un appuntamento!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vuoi leggere la nostra Privacy Privacy policy Officina del Corpo

Chiudi