Le mani: fragili prodigi del corpo umano

Maggio 17, 2022

I pollici opponibili hanno aiutato gli esseri umani a passare dalla fabbricazione e l’uso dei nostri primi strumenti di osso e pietre a fabbricare prodigi tecnologici e artistici. Si potrebbe dire che rendono fantastico essere imparentati con le grandi scimmie, sebbene i pollici o le dita dei piedi opponibili siano presenti anche in alcuni marsupiali e in molte scimmie del Vecchio Mondo, quindi non sono esclusivamente una cosa da scimmie.

Nel complesso, le nostre mani sono capaci di movimenti incredibilmente complessi e precisi

Suonare strumenti musicali, disegnare, dipingere, scolpire, scrivere a macchina, formare forme di mani e scrivere.
Fondamentalmente, quando un piccolo essere umano si sta sviluppando nell’utero, i suoi arti iniziano a sbocciare come gemme che inizialmente assomigliano molto alle pinne. Il gene che aiuta l’arto a formare le sue singole dita durante lo sviluppo può subire variazioni nell’espressione e può portare ad avere dita extra (polidattilia) o ad avere meno di cinque dita (oligodattilia).
Usiamo le nostre mani per un sacco di compiti abbastanza pericolosi, ed essendo piuttosto fragili (relativamente a un femore o un piede), non è sorprendente che le lesioni alle mani siano comuni. Fratture, lussazioni, così come le distorsioni diventano così frequenti.

le mani

Le problematiche legate alle mani

Le lesioni ai tendini estensori, come il dito a martello, sono abbastanza comuni. Il dito a martello è a volte chiamato “dito da baseball” perché si verifica spesso quando una palla colpisce la punta di un dito (o il pollice) e urta il tendine che lo raddrizza. Nei casi di dito a martello, la punta del dito sembra tipicamente cadere perché il tendine danneggiato sul retro del dito non può tirarlo in estensione. Il trattamento di solito consiste nel mantenere il dito dritto (in estensione) con una stecca, assieme all’intervento fisioterapico per il recupero della funzionalità
Un’altra problematica legata alle mani è l’artrite. Un numero enorme di persone soffre di artrite alle mani e ai polsi. Le mani contengono MOLTE articolazioni, e le usiamo moltissimo ogni giorno, quindi il fatto che degenerino con l’età, provocando l’osteoartrite, ha molto senso. Il trattamento di solito consta nella fisioterapia.

I trattamenti fisioterapici

Gli esercizi che vengono assegnati dal fisioterapista aiutano a migliorare la flessibilità e possono essere eseguiti in qualsiasi momento. È anche possibile utilizzare pesi leggeri per aumentare la forza, ma è sempre bene consultare il fisioterapista prima di provarli.
Il tipo di esercizio viene scelto dal fisioterapista anche in base all’età, condizioni fisiche e molti altri fattori che permettono un percorso ottima
È prevedibile che dopo gli esercizi con il fisioterapista la zona trattata sia dolorante per un po’ ma questi fastidi si risolvono spontaneamente nel giro di poche ore.

Emil Roussimov-Osteopata

Articoli correlati…

Cos’è un crampo muscolare?

Cos’è un crampo muscolare?

Il crampo muscolare è una contrazione improvvisa, breve, involontaria, dolorosa di un muscolo o di un gruppo di...

×

Ciao

Contatta il nostro supporto o chiamaci al 334 7716221

× Scrivici per un appuntamento!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vuoi leggere la nostra Privacy Privacy policy Officina del Corpo

Chiudi