“IL CERCHIO MAGICO”

pilates con il cerchio magico - allenare la zona del core con il cerchio magico

Agosto 26, 2020

Il Ring o Magic Circle (Cerchio Magico) è lo strumento più utilizzato e rappresentativo del metodo Pilates. Oggi lo troviamo in commercio di vari colori, gommato, con l’anima d’acciaio e due maniglie in gomma antiscivolo.

Ma com’è nata l’idea del Ring?

A quanto pare proprio Joseph Pilates ebbe l’ intuizione delle potenzialità di questo strumento durante un allenamento con un allievo. Il Maestro infatti, per far comprendere il corretto uso degli adduttori ad un allievo durante una lezione, si servì del cerchio in ferro di una botte. È assai probabile che abbia tratto ispirazione dalla sua nota passione per birra e whisky!

Per rendere l’attrezzo più confortevole, sistemò alla meno peggio due piccoli asciugamani alle estremità del diametro del cerchio affinché fungessero da impugnature… et voilà, ecco la nascita di un nuovo attrezzo!
Il Ring permette di creare dei workout vari e divertenti e produce interessanti effetti sulla muscolatura profonda. Ma il suo utilizzo richiede concentrazione e precisione da parte dell’allievo , l’insieme di questi fattori lo rende impareggiabile nel Pilates posturale.

Cosa si può fare con il Cerchio Magico?

Con il Ring si possono svolgere numerosi esercizi molto semplici, alla portata di tutti e soprattutto privi di controindicazioni. Usando la resistenza e solo il peso del proprio corpo, quindi, non vengono sovraccaricate le articolazioni. Questo lo rende uno strumento molto utile nel recupero dagli infortuni.

Questo “cerchio magico”, per esempio, preso con due mani ci aiuta a stabilizzare la cintura scapolare e allineare la postura. Automaticamente saremo portati ad attivare l’addome e quindi la cintura assiale fino al coccige; stringendolo, invece, tra le ginocchia o le caviglie, si lavora sulla stabilizzazione della cintura pelvica e si riesce a mantenere una postura neutra del bacino. Gli esercizi devono essere svolti con massima concentrazione e precisione, questo non fa altro che far acquisire all’allievo la maggiore consapevolezza propriocettiva ed il controllo del corpo. Il risultato quindi, non può che essere un miglioramento posturale.

Per cosa è utile il Ring?

Il Ring non è utile soltanto alla postura, ma scolpisce i muscoli in armonia e profondità. La flessibilità del cerchio permette di eseguire esercizi a movimento isometrico , quindi il muscolo non cambia la sua lunghezza contraendosi contro un oggetto fisso , e isotonico. Ovvero il muscolo si accorcia spostando un peso che rimane costante per l’intera durata dell’accorciamento. Il vantaggio del Magic Circle rispetto ad un bilanciere o un manubrio che hanno già un proprio peso, è proprio la forza che si può sviluppare durante l’esecuzione dell’ esercizio. Che nel caso del cerchio è modulata dall’utilizzatore in base alla quantità di carico che si vuole attribuire a quel movimento.

Inoltre per aumentare l’intensità del workout, il cerchio può essere utilizzato per creare instabilità durante i vari esercizi, la conseguenza sarà l’attivazione del Core e quindi un rafforzamento generale di tutto il corsetto addominale. Il Core è il nucleo del nostro corpo, tutti i muscoli coinvolti permettono di stabilizzare e trasferire le forze dalla parte inferiore del corpo a quella superiore e viceversa, il Core è considerato appunto il centro del movimento, sappiamo perfettamente che se esso viene correttamente allenato il risultato sarà un corpo forte e resistente che si muove con facilità!

Quindi muniamoci di RING! È economico, facile da trasportare, colorato e poco ingombrante, ma attenzione, sarebbe meglio fare prima qualche lezione con un istruttore per imparare gli esercizi base, che come dicevamo vanno eseguiti con precisione. All’Officina del Corpo potrai essere seguito dai nostri professionisti nei tuoi allenamenti di pilates posturale e non solo….

Giulia Arena-Pilates Trainer

Articoli correlati…

Sindrome da tech neck

Sindrome da tech neck

Sindrome da tech neck, ovvero una sintomatologia dolorosa legata all’uso quotidiano della tecnologia. La prolungata o...

Il dolore neuropatico

Il dolore neuropatico

Il dolore neuropatico è definito come una lesione o un patologia del sistema nervoso somatosensoriale centrale e/o...

×

Ciao

Contatta il nostro supporto o chiamaci al 334 7716221

× Scrivici per un appuntamento!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vuoi leggere la nostra Privacy Privacy policy Officina del Corpo

Chiudi