LA TENDINOPATIA CALCIFICA DELLA SPALLA

tendinopatica calcifica della spalla

Aprile 20, 2020

COSA E’?

La tendinopatia calcifica della spalla è una malattia cellulo-mediata della cuffia dei rotatori caratterizzata dalla trasformazione di cellule sane in cellule calcifiche. Tale trasformazione può comportare un dolore acuto e improvviso che spesso richiede la necessità per il paziente di recarsi in pronto soccorso.

CHI COLPISCE?

E’ più frequente nel genere femminile e l’età tipica di insorgenza varia dai 40 ai 60 anni.
La tendinopatia calcifica non ha una causa specifica, è piuttosto il segno di una cuffia dei rotatori che soffre per effetto di un diminuito apporto di ossigeno alle sue cellule. Posture sbagliate, movimenti ripetitivi delle braccia, microtraumi frequenti possono concorrere alla creazione di depositi di calcio nella spalla.

COME SI PRESENTA?

Il Paziente lamenta un forte dolore in corrispondenza della spalla che si può irradiare al collo e a tutto il braccio. Il dolore è presente al movimento e in maniera tipica anche durante la notte. Talvolta compaiono febbre e una tumefazione in regione della spalla con la cute che saltuariamente appare arrossata, calda ed estremamente sensibile al tatto.

COME SI CURA?

Il trattamento tipico è dato dalle onde d’urto focali, dalla fisioterapia e dal lavaggio ecoguidato della calcificazione, a seconda delle fasi della malattia.
In fase acuta, cioè entro i 25-30 giorni dall’insorgenza del dolore, il trattamento di scelta è la litoclasia ecoguidata (lavaggio ecoguidato della calcificazione), seguita da un adeguato programma riabilitativo fisioterapico. In fase cronica le onde d’urto focali abbinate al lavaggio ecoguidato rappresentano la soluzione migliore per risolvere il problema.
Rimane fondamentale la fisioterapia per andare a correggere le posture e i movimenti errati della spalla che sono la causa principale della tendinopatia calcifica.

Il ciclo di onde d’urto focali consta di tre sedute a cadenza solitamente settimanale e può essere ripetuto a distanza di qualche settimana; solo nei casi di insuccesso, dove le onde d’urto e la fisioterapia non riescono a raggiungere i risultati sperati, si procede con la rimozione chirurgica in artroscopia della calcificazione.

COME LA CURIAMO PRESSO L’OFFICINA DEL CORPO?

Il Paziente affetto da calcificazione della spalla accedendo all’Officina del Corpo ha la possibilità di essere visitato dallo Specialista Ortopedico e di essere sottoposto ad una ecografia muscoloscheletrica contestualmente alla visita, così da poter subito iniziare un trattamento ad hoc: la presenza in sede delle onde d’urto focali e la stretta collaborazione con il Fisioterapista garantiscono una pronta presa in carico della problematica del paziente da parte del Team, assicurando tempi rapidi di guarigione.

Continua a leggere le nostre news e ti consigliamo di leggere questo articolo Tendinopatia Achillea

Dr. Flavio Olivelli-Medico Ortopedico

Articoli correlati…

Sindrome da tech neck

Sindrome da tech neck

Sindrome da tech neck, ovvero una sintomatologia dolorosa legata all’uso quotidiano della tecnologia. La prolungata o...

Il dolore neuropatico

Il dolore neuropatico

Il dolore neuropatico è definito come una lesione o un patologia del sistema nervoso somatosensoriale centrale e/o...

×

Ciao

Contatta il nostro supporto o chiamaci al 334 7716221

× Scrivici per un appuntamento!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vuoi leggere la nostra Privacy Privacy policy Officina del Corpo

Chiudi