CERVICALGIA E MASSOTERAPIA

cervicalgia e massoterapia

Gennaio 11, 2021

Dolori al collo, cosa fare? Un caso clinico a supporto dell’approccio massoterapico. Capiamo insieme come associare cervicalgia e massoterapia per ottenere dei benefici efficaci.

Si discute spesso sull’efficacia dei massaggi per risolvere dolori al collo. Nella pratica funzionano, ma vediamo cosa dice a riguardo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori di Seattle.

CASI CLINICI

La ricerca, che è stata pubblicata su Clinical Journal of Pain, è stata finanziata dall’ente americano che si occupa di verificare sicurezza ed efficacia delle cure alternative. Il National Center for Complementary and Alternative Medicine. I ricercatori hanno coinvolto 64 pazienti con dolori al collo che duravano da almeno 12 settimane. Alcuni hanno ricevuto un libretto con informazioni e consigli per l’auto-cura, altri sono stati sottoposti a un ciclo di massoterapia che prevedeva 10 sedute in 10 settimane. Tutti sono stati valutati a 4, 10 e 26 settimane dall’inizio della sperimentazione per capire se le condizioni del collo erano migliorate. Ad esempio in termini di dolore e funzionalità riacquistata.

RISULTATI

Dopo 10 e 26 settimane i pazienti del gruppo studio trattato con massoterapia avevano ridotto notevolmente il dolore cronico e nel 65% circa dei casi il sintomo scomparso. In oltre nessuno di loro aveva avuto necessità di ricorrere ad antidolorifici. Cosa che invece era successa al gruppo studio che aveva ricevuto soltanto il libretto di auto-cura (in questi pazienti il consumo di farmaci era cresciuto del 14 per cento). Non è stato registrato nessun effetto collaterale rilevante, se non indolenzimento muscolare nei due giorni successivi al trattamento (nel 35% dei casi).

Nel breve termine il risultato è stato soddisfacente. Interessante sarebbe valutare gli stessi pazienti per una durata maggiore (un anno) e determinare tipologia e «dosi» più appropriate per i trattamenti.

Anche il Responsabile del Dipartimento di Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Istituto Gaetano Pini di Milano, conferma l’efficacia dei massaggi: «Noi in genere li associamo a una ginnastica specifica per il rachide cervicale e prevediamo 10 sedute più ravvicinate, nell’arco di tre settimane. Nella nostra esperienza la massoterapia decontratturante si è rivelata molto utile in caso di cervicalgia cronica.».

L’approccio migliore è sempre la più accurata anamnesi e valutazione del paziente e studiare su misura un protocollo riabilitativo nel quale inserire, se necessario, anche massoterapia decontratturante.

All’Officina del Corpo ci occupiamo di riabilitazione a 360 gradi e siamo specializzati anche in massoterapia decontratturante.

Rachele Mandelli-Massoterapista

Articoli correlati…

Sindrome da tech neck

Sindrome da tech neck

Sindrome da tech neck, ovvero una sintomatologia dolorosa legata all’uso quotidiano della tecnologia. La prolungata o...

Il dolore neuropatico

Il dolore neuropatico

Il dolore neuropatico è definito come una lesione o un patologia del sistema nervoso somatosensoriale centrale e/o...

×

Ciao

Contatta il nostro supporto o chiamaci al 334 7716221

× Scrivici per un appuntamento!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vuoi leggere la nostra Privacy Privacy policy Officina del Corpo

Chiudi