Seduta di psicologia infantile

Nella seduta di psicologia infantile, vengono svolte attività per il ripristino del benessere psicofisico dei bambini.

AMBITI DI INTERVENTO DELLA PSICOLOGA

Il disagio può essere manifestato dai bambini in diversi modi: possono manifestare sintomi come ansia, depressione, problemi comportamentali (aggressività, scoppi di rabbia, iperattività) o tramite regressioni a comportamenti tipici di età inferiore. Risulta quindi necessario capire quali sono i casi in cui è importante l’intervento da parte di uno psicologa che possa aiutarli ad affrontare adeguatamente la situazione:

  • Nel caso in cui, i comportamenti problematici del bambino non si attenuano nonostante gli aiuti da parte dei familiari;
  • se si ha difficoltà a gestire le proprie emozioni e quelle del bambino davanti ai suoi comportamenti;
  • qualora non si riesca a trovare una causa specifica per i comportamenti del bambino o nel caso la causa sia rilevata, ma risulta molto difficile da gestire;
  • se la situazione diventa faticosa e difficile per il bambino, la famiglia e l’ambiente scolastico.

In questi casi, uno psicologo può essere fondamentale per far evolvere la situazione e favorire il benessere del bambino e della famiglia.

COME AVVIENE UNA SEDUTA DI PSICOLOGIA INFANTILE

Il primo step sostenuto dallo psicologo è la ricostruzione della storia familiare, attraverso l’incontro con i genitori del bambino o con chi si occupa di lui. La presenza di uno dei genitori o meno durante la terapia dipende dalla tipologia di problema e dall’età del bambino.

Le terapie sono svolte attraverso attività creative e ludiche: verrà proposto loro di disegnare, fare giochi di ruolo, modellare oggetti e risolvere puzzle. Questi sono tutti strumenti che permettono l’emergere di contenuti verbali e non, utili al professionista per la comprensione del funzionamento psichico del bambino, ma allo stesso tempo che non siano percepiti come “invasivi”.

Per i bambini, attività come il gioco, il disegno e le costruzioni sono degli strumenti comunicativi molto importanti. Infatti, attraverso l’espressione di sentimenti ed emozioni, si può lavorare sull’elaborazione e la risoluzione dei conflitti. 

I CASI IN CUI INIZIARE UNA SEDUTA DI PSICOLOGIA INFANTILE:

  • Disturbi del sonno
  • Difficoltà o regressioni nel controllo sfinterico
  • Depressione
  • Alimentazione problematica
  • Disturbi psicosomatici (cefalea, dolori gastrici e addominali…)
  • Disturbi d’ansia e paure
  • Difficoltà emotive e/o relazionali
  • Problemi comportamentali
  • Difficoltà di attenzione e iperattività
  • Mancanza/difficoltà di comunicazione
  • Separazione genitoriale
  • Disturbo post traumatico da stress
  • Violenza subita o assistita
  • Difficoltà scolastiche (emotive, di rendimento…)
  • Gelosie tra fratelli
×

Ciao

Contatta il nostro supporto o chiamaci al 334 7716221

× Scrivici per un appuntamento!